batteri

Batteri e blatte: se sei una persona impressionabile NON leggere questo articolo

I batteri trasmessi dalle blatte sono tanti come potrai immaginare. Se sei una persona che vuole avere la propria casa pulita e al sicuro dai batteri dovresti leggere questo articolo. Mi rendo conto però che argomenti di questo tipo possono anche spaventare persone facilmente impressionabili. Ciononostante ritengo doveroso per il tuo bene parlarti dell’argomento e avvisarti che quello che stai per leggere potrebbe sconvolgerti.

Sei ancora in tempo per fermarti e dedicarti magari a qualcosa di più rilassante, continuando a ignorare questa verità che sto per svelarti.

Sei pronto? Da questo momento in poi non puoi più tirarti indietro.

Iniziamo.

Le blatte possono veicolare i batteri fondamentalmente in tre modi:

  • Trasmettendoli meccanicamente dal loro corpo contaminando gli oggetti con cui entrano in contatto diretto (superfici, cibo e oggetti);
  • Trasportandoli dentro di se nel loro intestino e schizzarli fuori quando defecano sugli alimenti della tua dispensa di cui si cibano;
  • Trasmettendoli attraverso il rigurgito di saliva che contiene batteri provenienti dalle ghiandole salivari della blatta.
Blattella germanica

Esemplare adulto di Blattella germanica

In uno studio eseguito nel 2014 sulla blatta Blattella germanica sono state raccolte 39 blatte all’interno di due ospedali. Sulle blatte sono state eseguite delle indagini microbiologiche per isolare tutti i batteri presenti su questi scarafaggi.

I risultati sono stati sconvolgenti:

Dalle 39 blatte sono stati isolati un totale di 174 batteri.

Le blatte sono in grado di accumulare all’interno e all’esterno del loro corpo molti tipi di batteri patogeni per l’uomo.

In ordine alfabetico abbiamo:

  • Aeromonas (infezioni di ferite e gastroenteriti);
  • Alcaligenes faecalis (infezioni al tratto urinario);
  • Bacillus cereus (intossicazioni di tipo alimentare);
  • Bacillus subtilis (intossicazioni di tipo alimentare);
  • Campylobacter jejuni (enteriti);
  • Chlamydia trachomatis (infezioni genitali, congiuntiviti e polmoniti);
  • Clostridium perfringens (intossicazioni alimentari);
  • Enterobacter (infezioni alle vie urinarie);
  • Enterococcus (infezioni del tratto urinario, batteriemia, endocarditi batteriche, diverticoliti, e meningiti);
  • Escherichia coli (infezioni del tratto urinario, meningite, peritonite, setticemia e polmonite);
  • Klebsiella (polmonite, setticemia ed altre infezioni ai tessuti molli);
  • Morganella morganii (infezioni del tratto urinario);
  • Mycobacterium leprae (lebbra);
  • Nocardia (infezioni apparato respiratorio e cute);
  • Oligella urethralis (infezioni del tratto urinario);
  • Pantoea (infezioni sistemiche);
  • Proteus mirabilis (infezioni alle vie urinarie);
  • Proteus rettgeri (infezioni al tratto urinario, apparato digestivo e generalizzate);
  • Proteus vulgaris (infezioni al tratto urinario, apparato digestivo e generalizzate);
  • Pseudomonas (infezioni osteoarticolari, otite esterna, polmonite. È anche responsabile di follicoliti cutanee, infezioni oculari come congiuntivite ed endocardite);
  • Salmonella (febbre tifoide e paratifoide, salmonellosi e setticemia);
  • Serratia (infezioni generalizzate);
  • Shigella dysenteriae (infezioni apparato digerente);
  • Sphyngobacterium (infezioni tratto respiratorio);
  • Staphylococcus aureus (infezioni suppurative acute alla pelle, apparato scheletrico, apparato respiratorio, apparato urinario, sistema nervoso centrale);
  • Staphylococcus epidermidis (infezioni generalizzate);
  • Streptococcus faecalis (infezioni del tratto urinario, endocarditi e sepsi);
  • Yersinia pestis (peste);

Potrai adesso capire meglio come questi insetti siano assolutamente pericolosi e quindi da prendere assolutamente sul serio.

Se hai le blatte o sospetti di averle devi necessariamente risolvere in modo definitivo questo problema.

Gli insetticidi tradizionali purtroppo non possono aiutarti perché non riescono a eliminare tutte le blatte che ci sono (la maggior parte di loro sono nascoste) ma uccidono quelle poche sfortunate che vedi camminare in giro.

Per questi motivi, l’unico metodo veramente efficace per eliminare le blatte è l’utilizzo di Kill Gel blatte.

Si tratta di un gel alimentare molto appetito dalle blatte. Poiché le blatte si distribuiscono tra loro il cibo tramite rigurgito (trofallassi), il Kill Gel Blatte viene passato a tutti gli individui della colonia generando così un ciclo di estinsione. Tutte le blatte saranno così destinate a morire nel giro di pochi giorni.

Se sei intenzionato a risolvere questo problema in modo definitivo chiama il Numero Verde 800 92 61 62 oppure scrivi all’indirizzo email info@glispecialistidelladisinfestazione.com

Se invece vuoi approfondire l’argomento blatte scarica la nostra guida gratuita cliccando qui sotto

Scarica la guida Gratis

A presto

Gli Specialisti della disinfestazione